I Fenicotteri borghesi di Milano

I Fenicotteri borghesi di Milano

Villa Invernizzi a Milano è un perfetto esempio di architettura liberty inserita in un contesto naturale molto interessante, è infatti presente sia un giardino pensile da cui è possibile osservare il sempre rinnovato skyline milanese, sia un affascinante giardino di magnolie sia un grande roseto.

Il giardino retrostante invece è un’oasi esclusiva in pieno centro in cui vive una numerosa colonia di fenicotteri rosa. La villa è privata e appartiene alla famiglia Invernizzi, così non è possibile intrufolarsi nel giardino, ma è possibile sbirciare attraverso il cancello per ammirare i fenicotteri che fanno il bagno nella fontana, o stanno meditando su una delle due gambe. D’altronde ormai sono fenicotteri milanesi borghesi, anche se i loro progenitori furono portati dal Cile e dall’Africa. In questa comunità di fenicotteri ci sono esemplari di 25 anni, e di loro si occupa un custode che prepara loro ogni giorno un pastone perfettamente equilibrato, vitamine e crostacei sono indispensabili per il pigmento rosa delle piume.

 stock-photo-82930187

Il luogo segreto di Romeo Invernizzi, grande amante della natura e della quiete, il grande imprenditore italiano che inventò i famosi formaggini Mio e creò all’interno dell’azienda casearia un’agenzia pubblicitaria: a lui dobbiamo Susanna Tutta Panna e la mucca Carolina.

fenicotteri-villa-invernizzi-milano-dettaglio